Prot. n. IT125/14 – Azioni di informazione e di promozione dei prodotti agricoli nei paesi terzi.

ministerodelle pèolitiche agricoleIl Ministero delle Politiche Agricole, alimentari e forestali, ha pubblicato l’Invito a presentare proposte ai sensi del Regolamento CE del Consiglio n. 3/08 e del regolamento di esecuzione (UE) n. 1085/11 della Commissione che modifica il Reg. CE della Commissione 501/08 – Azioni di informazione e di promozione dei prodotti agricoli nei paesi terzi.

Beneficiari

Organizzazioni professionali e interprofessionali e/o interprofessionali, rappresentative dei rispettivi settori, ossia:

a)      OP, AOP (anche costituite in ATI) in possesso di riconoscimento, specifico per i settori oggetto del progetto, rilasciato ai sensi della normativa nazionale o comunitaria, che abbiano ottenuto riconoscimento in almeno tre Regioni;

b)      OI, OC, Unioni nazionali (anche costituite in ATI) in possesso di riconoscimento, specifico per i settori oggetto del progetto, rilasciato ai sensi della normativa nazionale o comunitaria, che abbiano soci riconosciuti in almeno tre Regioni;

c)       Società e associazioni (anche costituite in ATI) che direttamente o tramite i propri soci presentino strutture produttive (per i settori oggetto del programma) in minimo tre Regioni e un valore della produzione commercializzata (per i settori oggetto del programma), propria o dei propri soci, di almeno minimo € 1.000.000,00; (media degli ultimi tre anni del valore della produzione commercializzata indicata nei bilanci approvati);

d)      Consorzi di tutela (anche costituite in ATI).

Ogni Proponente e/o socio di soggetto proponente potrà presentare solo un programma o partecipare a non più di un raggruppamento per la presentazione di un programma. In caso di Associazioni o Consorzi, si dovrà specificare, tramite dichiarazione del legale rappresentante, quali fra le aziende associate/consorziate usufruiranno del contributo, partecipando alla realizzazione del progetto.

Iniziative ammissibili

I programmi, pena la loro irricevibilità, dovranno riguardare campagne informative e/o iniziative promozionali dirette esclusivamente al mercato dei Paesi Terzi ed alle categorie di prodotti elencati nell’Allegato II al Reg. CE n. 501/08 della Commissione e ss.mm.ii.

Verrà data priorità ai programmi:

–      che siano presentati da più Stati membri;

–      che siano indirizzati alla promozione di molteplici prodotti;

–      che siano stati programmati congiuntamente da più organizzazioni rappresentative operanti nello stesso settore.

Per evitare la sovrapposizione di campagne informative e/o promozionali nell’ambito dello stesso settore si prega di far riferimento a quanto indicato nell’Allegato N in merito ai programmi già in corso.

Contributi

Per l’Italia, il cofinanziamento è strutturato secondo le seguenti quote: Commissione Europea (50%), Stato Membro (20%), Organismo proponente (30%).

Procedure e termini

La proposta dovrà pervenire, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 14,00 del giorno 30 settembre 2014 al seguente indirizzo:  Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Via XX Settembre n. 20 – 00185 ROMA – Ufficio accettazione corrispondenza.

La proposta può essere presentata a mano o inviata tramite corriere espresso o a mezzo raccomandata.

Riferimenti normativi

–          Invito a presentare proposte ai sensi del Regolamento CE del Consiglio 3/08 e del regolamento di esecuzione (UE) n. 1085/11 della Commissione che modifica il Reg. CE della Commissione 501/08 – Azioni di informazione e di promozione dei prodotti agricoli nei paesi terzi.